Orientamento al futuro: un progetto che costruisce speranza

Orientamento al futuro: un progetto che costruisce speranza

progetto aiuto minori in difficoltà a Reggio calabria

IL 29 settembre c.a. presso la Sala dei Sindaci di Palazzo San Giorgio a Reggio Calabria, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di Orientamento al Futuro, un PNRR promosso dall’Agenzia per la coesione territoriale e finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU – PNRR M5C3 di cui la cooperativa sociale Res Omnia è ente capofila.

Il progetto, mira ad intervenire precocemente su minori adolescenti in situazioni di disagio o a rischio di devianza, che si esprimono spesso in forme di depressione, ritiro sociale e abbandono scolastico. Saranno coinvolti circa 300 ragazzi tra i 13 e i 16 anni che risiedono nella periferia sud di Reggio Calabria, in aree caratterizzate da un’alta percentuale di famiglie e adolescenti in condizioni di disagio o a rischio di devianza. Un’azione integrata e multilivello che la cooperativa Res Omnia realizzerà, con la collaborazione di numerosi partner istituzionali e del privato sociale: USSM Reggio Calabria, UDEPE Reggio Calabria, Comune di Reggio Calabria, Istituto Tecnico Tecnologico “Panella Vallauri”, Fondazione Mondo Digitale, Minotauro IACA Cooperativa Sociale, Centro Comunitario Agape, CSI Reggio Calabria.

Un’ampia rete territoriale che nasce per raggiungere i ragazzi e le ragazze e contrastare l’abbandono scolastico e la povertà educativa, favorire la loro integrazione e lo sviluppo sociale, potenziare le abilità e la conoscenza di sé stessi. Per raggiungerli, Orientamento al Futuro realizza azioni diverse e mirate al coinvolgimento attivo dei ragazzi e delle ragazze che intercetta: in particolare, l’attivazione di un Consultorio gratuito per il supporto psicologico dei ragazzi ed il sostegno alla genitorialità; la realizzazione della “Stanza delle emozioni” presso l’Istituto Vallauri, uno spazio progettato per sperimentare percorsi di educazione all’affettività, alla gestione del conflitto ed alla intelligenza relazionale emotiva e sociale, l’avvio di laboratori digitali per supportare gli adolescenti in un percorso di utilizzo e conoscenza consapevole del digitale; attività sportive, per favorire inclusione e integrazione sociale, favorendo lo sviluppo di competenze e abilità utili per la vita.

Un Progetto ambizioso e lungimirante, potenziato ulteriormente dalla realizzazione di un Patto Educativo di comunità (P.E.Co.), di cui la cooperativa Res Omnia è promotrice. I “Patti Educativi di Comunità” sono una modalità di costruzione della “comunità locale” che si assume la responsabilità di essere “educante” e per questo capace di assumere i percorsi di crescita e educazione delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi come propria responsabilità. Individuando come priorità la cura e la presa in carico delle situazioni di maggior fragilità, lavorando per rimuovere le disuguaglianze e per prevenire e contrastare la povertà educativa.

Orientamento al futuro sostiene i ragazzi nel credere che immaginare un futuro bello e gratificante è possibile!

Come afferma la Dott.ssa Monica Tripodi, coordinatrice del progetto, “il nostro obiettivo è quello di accompagnare gli adolescenti nella loro crescita integrale, il che significa avviare interventi educanti e di sistema, che coinvolgano le famiglie e attivino il contesto per andare oltre l’intervento ed essere generativo nel lungo periodo.

progetto orientamento al futuro